PRESENTATA UNA NUOVA SPAC: È LA TERZA DOPO L’ITALY1 INVESTMENT DI VITO GAMBERALE

 Le SPAC (Special Purpose Acquisition Company) si stanno diffondendo sempre più in Italia.

Quella presentata da Attilio Arietti e Giovanni Cavallini (ex AD di Interpump) è il terzo esempio in ordine di tempo: in precedenza c’erano stati infatti Vito Gamberale e la sua Italy1 Investment e Matteo Carlotti, Luca Giacometti e Simone Strocchi con Made in Italy1.

Industrial Stars of Italy, così si chiama la SPAC, è assistita da Ubi e, una volta approdata all’Aim, cercherà una società interessante in cui prendere una quota.

Sottoscritta l’acquisizione, si procederà a una fusione inversa, alla fine della quale la società si ritroverà immediatamente quotata.

L’obiettivo di Cavallini e Arietti è di trovare un’azienda di medie dimensioni, poco indebitata e con l’ambizione di svilupparsi all’estero.

I tempi sono stretti: il periodo di sottoscrizione è dal 25 giugno al 12 luglio, quello di listing dal 15 al 18 luglio.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Annunci