F2i MIRA AL SISTEMA AUTOSTRADALE DEL NORD ITALIA

Il  Sole 24 Ore riporta la notizia secondo cui F2i, il Fondo amministrato da Vito Gamberale e presieduto da Ettore Gotti Tedeschi, avrebbe nel proprio mirino il sistema autostradale del Nord Italia. Lo si evincerebbe da una lettera inviata agli investitori e al CdA, da parte degli stessi Vito Gamberale ed Ettore Gotti Tedeschi, per commentare l’attività svolta nel 2012.  Il Fondo, attivo dal 2007, è particolarmente impegnato nella realizzazione di filiere di settore attraverso investimenti di lungo periodo in settori strategici delle infrastrutture del Paese. Tra i principali target dello specifico comparto autostradale, il quotidiano economico-finanziario ricorda la Milano Serravalle e l’Autostrada Brescia-Padova. Più in generale, il Fondo guidato da Vito Gamberale sarebbe interessato a tutta la rete del Nord Ovest e, in particolare, all’intera A4 che, estendendosi sino a Trieste, si distingue come la più trafficata autostrada italiana.

Come si ricorderà, Vito Gamberale vanta una lunga esperienza nel settore autostradale, maturata alla guida della società Autostrade. Ed è proprio a questo periodo della sua lunga carriera manageriale che risale la sua intuizione di creare, col sostegno dei principali Istituti di Credito italiani ed esteri, della Cassa Depositi e Prestiti, delle Fondazioni Bancarie e di altri soci dall’elevato standing reputazionale, un Fondo interamente dedicato ad investimenti nelle infrastrutture del Paese. Nasce così, nel 2007 F2i – Fondi italiani per le infrastrutture.

Attualmente, il Fondo detiene una partecipazione del 26% in Infracis, holding che detiene partecipazioni nel settore autostradale del Nord Est.

Al seguente link è possibile consultare il documento integrale inviato agli Investitori, ai Consiglieri di Amministrazione, ai componenti del Collegio Sindacale e ai componenti dell’Advisory Board firmato da Vito Gamberale ed Ettore Gotti Tedeschi:   http://www.f2isgr.it/f2isgr/allegati/documenti/LETTERA_AGLI_INVESTITORI_ITA.pdf